Nuova immagine - Copia madonnina

 ………………………….

 < Madonna della Neve >

Il titolo di Madonna della Neve, nonostante il nome, ha un origine del tutto estiva, risale ai primi secoli della Chiesa ed è legata alla vicenda della nascita della Basilica di S. Maria Maggiore in Roma.
La tradizione ricorda che, nel IV secolo, sotto il pontificato di papa Liberio, un nobile e ricco patrizio romano di nome Giovanni, insieme alla moglie,non avendo figli, decise di offrire i propri beni alla Vergine per la costruzione di una chiesa. La Madonna apparve in sogno ai coniugi la notte del 5 agosto, nel pieno dell’estate romana, indicando con un miracolo il luogo dove sarebbe dovuta sorgere la nuova chiesa. La mattina seguente, i coniugi si recarono dal papa. Venendo a conoscenza che anche il pontefice aveva fatto lo stesso sogno, insieme si recarono sul posto indicato, il colle Esquilino, che fu trovato coperto di neve in piena estate.
Il papa tracciò così il perimetro della nuova chiesa seguendo la superficie del terreno innevato e fece qui costruire l’edificio sacro a spese dei nobili coniugi.

Il culto ebbe grande diffusione nei secoli successivi, oggi in Italia si contano più di 150 edifici sacri fra chiese, santuari, basiliche minori ecc. intitolate alla Madonna della Neve disribuite in ogni regione, ma in particolare primeggia il piemonte dove se ne trovano più di 30.

­ < Il Santuario Acquese >

Il “nostro” Santuario dedicato alla Madonna della Neve è conosciuto e nominato anche, specialmente dagli acquesi, come la chiesa della Madonnina, con una certa confidenza filiale non con il timore che può ispirare una grande basilica o cattedrale.

All’inizio era una piccolissima cappelletta, detta appunto della Madonnina appena fuori le mura della città, già da allora amata dagli acquesi i quali si raccomandarono a questa Madonnina (antichissima e miracolosissima) durante la pestilenza del XVIII secolo. Proprio dopo l’epidemia, nel 1741, sotto l’episcopato di Mons.Roero, per riconoscenza verso la loro Salvatrice si inizio la costruzione dell’attuale Santuario “mediante il generoso concorso dei fedeli, e per assolvere ad un voto della cittadinanza per ringraziare la Madonna di averla liberata dalla pestilenza”. In ricordo di questo fatto, le Autorità Municipali partecipano ufficialmente alla Santa Messa ogni anno nel giorno 5 agosto, festa della Madonna della Neve, titolare del Santuario.

Ancora oggi questo piccolo Santuario è un luogo di preghiera frequentato volentieri anche per la tranquillità e l’intimità che aiutano il raccoglimento. 

­ < La pietà della Chiesa verso la Vergine Maria è elemento intrinseco del culto cristiano… >

“La Chiesa … riconosce che la pietà verso la Beata Vergine, subordinatamente alla pietà verso il Divin Salvatore ed in connessione con essa, ha una grande efficacia pastorale e costituisce una forza rinnovatrice del costume cristiano… Vogliamo dire che la materna intercessione della Vergine, la sua santità esemplare, la grazia divina, che è in lei, diventano per il genere umano argomento di speranze superne.” “Esso, pertanto, è solito invocarla con filiale fiducia come Consolatrice degli afflitti, Salute degli infermi, Rifugio dei peccatori, per aver nella tribolazione conforto, nella malattia sollievo, nella colpa forza liberatrice…”         “La santità esemplare della Vergine muove i fedeli ad innalzare gli occhi a Maria, la quale rifulge come modello di virtù davanti a tutta la comunità degli eletti…” “La pietà verso la Madre del Signore diviene per il fedele occasione di crescita nella grazia divina… La Chiesa cattolica, riconosce nella devozione alla Vergine un aiuto potente per l’uomo in cammino verso la conquista della sua pienezza…”[Dall’Esortazione Apostolica “Marialis Cultus” (Paolo VI, 1974)]

Ultime News

  • galleria aperta

  • Festa della Madonna della Neve

    La comunità della Madonnina si prepara anche quest’anno, con fede e devozione, a celebrare la solennità di Nostra Signora della Neve, festa titolare del Santuario tanto caro ed amato dagli acquesi e da numerosi fedeli che giungono anche dai paesi del circondario per pregare ed onorare la Santissima Vergine. Il

© 2016 Nostra Signora della Neve. All Rights Reserved